Share   facebook   twitter
Espandi  
LA REDAZIONE | 23 novembre 2020 | 11.17

10 Dicembre 10Proposte di attività da condividere con scuole

Solleciti le scuole, gli alunni e i docenti, del Suo territorio a dedicare il 10 Dicembre, giornata internazionale dei diritti umani, una riflessione collettiva sui diritti e le responsabilità.

 

Per vincere tutti i virus dobbiamo diventare tutti

+Consapevoli e +Responsabili

 

Giornata Internazionale dei Diritti Umani

10 dicembre 2020

Una giornata straordinaria di educazione civica per gli alunni e gli studenti di ogni ordine e grado

 

"Abbiamo tutti la responsabilità e siamo tutti chiamati a fornire il nostro contributo per superare questa condizione difficile" (Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana)

"E' urgente trovare una soluzione per tutto quello che attenta contro i diritti umani fondamentali" (Papa Francesco, Fratelli Tutti)

"Ogni individuo ha dei doveri verso la comunità, nella quale soltanto è possibile il libero e pieno sviluppo della sua personalità." (articolo 29 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)

"Tutti gli esseri umani... devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza." (articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)

* * *

Il 10 dicembre è la Giornata Internazionale dei Diritti Umani promossa dalle Nazioni Unite: una preziosa, importantissima, occasione per sviluppare l'educazione civica promuovendo la cultura dei diritti e della responsabilità.

Per vincere la pandemia del coronavirus dobbiamo diventare tutti più consapevoli e responsabili. Nessuno può più permettersi di pensare a salvaguardare solo sé stesso. La nostra salute, la nostra sicurezza, il nostro benessere, il nostro futuro sono profondamente legati a quello degli altri. Essere responsabili vuol dire prendersi cura di sé stessi ma anche degli altri, della comunità e dell'ambiente in cui siamo inseriti.

 

Allo stesso tempo è necessario riconoscere che il covid19, insieme a tanti altri virus e crisi minacciose che incombono, sta comprimendo molti nostri diritti fondamentali come il diritto alla vita, alla salute, all'educazione, al lavoro, alla felicità,..

Per questo è importante educare ed educarci ai diritti e alla responsabilità. Perché per difendere i propri diritti occorre conoscerli. Perché ad ogni nostro diritto corrisponde una nostra responsabilità. Perché la cultura dei diritti umani è la cultura del bene comune contro l'individualismo, il menefreghismo, l'egoismo, l'indifferenza e la competizione selvaggia. Perché la cultura dei diritti umani è alla base della convivenza umana, un bene essenziale per la vita, la pace e la democrazia. Perché l'educazione ai diritti umani è l'educazione civica dei nostri giorni.

Il 10 dicembre ricordiamo il giorno in cui l'Onu, nel 1948, ha approvato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. In quella Carta, che è la nostra Costituzione Universale e la bussola dell'umanità, sta scritto che "tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti. Sono dotati di ragione e coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza".

 

Ed è proprio questo "spirito di fratellanza" che oggi dobbiamo riaccendere se vogliamo rafforzare il senso di responsabilità di ciascuno e vincere insieme le sfide aperte restituendo a tutti un po' di pace, dignità e diritti.

* * *

Suggerimenti didattici

Il 10 dicembre è il giorno giusto per rivolgere l'attenzione degli alunni/studenti verso i diritti e le responsabilità.

Molti alunni/studenti escono dalla scuola con un'idea alquanto generica dei propri diritti e delle proprie responsabilità. Anche per questo è importante promuovere un efficace insegnamento dell'Educazione Civica.

Ricordiamo cosa dice il primo articolo della Legge 92/2019: "L'educazione civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri"

* * *

Il 10 dicembre può essere il giorno d'inizio o una tappa di un percorso didattico di educazione civica.

Per le scuole impegnate nel programma nazionale "Io ho cura" è un'occasione per:

1.     rafforzare la cultura della cura quale strumento essenziale per la realizzazione dei diritti umani;

2.     riflettere sugli strumenti che abbiamo, come persone e come società, per prenderci cura dei diritti umani;

3.    scoprire e valorizzare le persone che, nella nostra città, si prendono cura dei nostri diritti fondamentali: salute, scuola, ambiente, lavoro, trasporti,...

Cosa possiamo fare?

Possiamo partecipare attivamente all'organizzazione dell'Assemblea Grande "Diritti e Responsabilità" che si svolgerà giovedì 10 dicembre 2020 dalle 10.00 alle 12.00.

Al centro dell'Assemblea ci sarà una grande lezione sui diritti umani fatta interamente degli alunni/studenti di diverse scuole italiane, dalla primaria alla secondaria di II grado. Ma ci sarà uno spazio particolare anche per l'infanzia.

10 dicembre 2020

Assemblea Grande

delle scuole italiane sui Diritti e le Responsabilità

ore 10.00 - 12.00

 

VIA ZOOM

Iscriviti subito

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZEpcOCvrDsuH9NmAHJ_7boDylhv1nnODCcX

Oppure possiamo:

1.     riflettere, individualmente e collettivamente, su una delle quattro frasi del Presidente della Repubblica, di Papa Francesco e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani che abbiamo posto al centro di questa giornata;

2.     ri-leggere assieme la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e riflettere sulle responsabilità che discendono da ogni diritto;

3.    interpretare e sviluppare creativamente il motto "Riaccendiamo lo spirito della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani" con foto, video, disegni, scritti,...;

4.     studiare e imparare l'ABC dei diritti umani;

5.     cercare di capire quale sia la condizione dei diritti fondamentali nella nostra città. Facciamo una ricerca, chiediamo al sindaco, agli assessori, ai consiglieri comunali, provinciali e regionali, ad una associazione, ad un giornalista,...;

6.    realizzare un gesto di cura, di difesa o promozione dei diritti umani cominciando dalle persone più fragili e vulnerabili;

7.     riflettere sul rispetto dei diritti umani oggi... con lo sguardo aperto sul mondo;

8.     conoscere chi sono e cosa fanno i difensori dei diritti umani...;

9.     diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Facciamo in modo che tutti la possano conoscere e apprezzare a scuola, in famiglia, in città, nei social networks,....

Ci sono molte altre cose che si possono fare per promuovere a scuola la cultura dei diritti e della responsabilità. Ciascuno scelga la più efficace per la propria classe.

Invia subito la tua adesione!

Per adesioni e informazioni:

Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i diritti umani

via della Viola 1 (06122) Perugia M 335.1431868 - T 075/5722148 -

F 075/5721234 - email info@scuoledipace.it - www.lamiascuolaperlapace.it

 

Perugia, 23 novembre 2020

 

download PROGETTO 10 DICEMBRE